Overview Giornaliera Kerberos

Dopo le chiusure settimanali generalmente negativi della settimana scorsa, ci possiamo aspettare un MIB che sale fino a circa 19.900 per poi proseguire con un successivo ribasso. Gli indici americani potrebbero subire un forte rintracciamento dopo la comunicazione dell’update relativo ai tassi d’interesse che vedono una forte probabilità di rialzo viste le dichiarazioni dei capi di stato. UK100 e Dax si mantengono laterali ma si preparano a ritracciare per via delle influenze esterne che subiranno questa settimana ( correlazione con altri indici nazionali )
Continua la forte discesa del petrolio greggio, uscito dal canale laterale sembra ormai confermare la sua direzione con l’apertura di questa notte. Il target di medio termine indicato a 46 dollari al barile sembra essersi avvicinato con largo anticipo diventando un obiettivo di breve/medio. Anche NGAS mantiene l’analisi portandosi a quota 3.06 con un gap up in apertura che ne dimostra la forza, siamo quasi in area target indicato verso i 3.11.
L’oro prende 6 punti in nottata in correlazione inversa con il valore della moneta americana, non varia per ora l’analisi ma segnaliamo una particolare volatilità settimanale in vista dei tassi FED.
Aperture stabili per il mercato del forex che vede al valore di apertura quasi tutti i cross eccetto il dollaro che perde valore sui rivali, cambiando l’assetto da short a long sul cross Eur/Usd. Analisi dei movimenti prettamente tecnica per le giornate di oggi e domani, si utilizzerà un aspetto logico e fondamentale nella giornata di mercoledì in vista dei dati FED che dovrebbero rafforzare il dollaro americano su ogni suo rivale. Attesa una giornata senza grossi movimenti sui mercati Forex.

Per ricevere tutte le mattine Kerberos Alert, con analisi grafiche e tecniche di Indici, Commodities e Forex iscriviti tramite il link qua sotto ed il tuo abbonamento sarà gratuito fino al 30/4/2017.
https://www.kerberos.online/acquista/